Quando Vicenza era distante mezza giornata di Gianni Storari e Antonio Corain